Migliorare i Link Interni con il report Link Opportunity di Ahrefs.

In questa guida ti spiego come migliorare i contenuti del sito web sfruttando i link interni (internal links) con la funzione Link Opportunities , il report di Ahrefs!

Se hai già un seo tools come Ahrefs, puoi sfruttare un rapporto intelligente su come potenziare ulteriormente le tue pagine con l’utilizzo dei link interni.

E’ risaputo che non esistono solo i link esterni (backlinks o link building), anzì, spesso i link interni possono aiutare a posizionare meglio i tuoi contenuti e senza neanche troppa fatica. Inoltre sono molto potenti e spesso poco sfruttati dagli stessi seo specialist.

Esistono diversi plugin che possono aiutare, ma in questo specifico articolo vedremo come utilizzare il report di Ahrefs per avere un controllo manuale e mirato!

3 buone ragioni per utilizzare i link interni (correttamente)

  1. I link interni aiutano il motore di ricerca e gli utenti a navigare più facilmente il tuo sito web
  2. I link interni migliorano il flusso di PR (PageRank) del tuo sito web
  3. I link interni (incluse le parole circostanti ai link) influiscono sugli algoritmi di ranking dei motori di ricerca.

In questo caso, spieghiamo come utilizzare la funzione “Link Opportunities” di Ahrefs.com

Il tool prende automaticamente 10 migliori keywords in base al traffico generato dalle pagine del tuo sito e suggerisce di collegare i termini inseriti all’interno di ciascuna pagina web con altri articoli già presenti nel sito, di fatto incoraggiandoti all’inserimento dei link tra le pagine.

Ovviamente, serve anche del buon senso, i link vanno inseriti sempre se e solo sono utili per l’utente ed approfondiscono le tematiche suggerite nel post.

Questo significa che se non vuoi confondere gli utenti con centinaia di link interni, dovrai avere cura di rimuovere quelli non necessari, inserendo esclusivamente quelli che sono più pertinenti.

Esempio di inserimento link interni ordinati per pertinenza della parola chiave

link interni report tool link opportunity ahrefs

Con questa procedura puoi ordinare l’elenco delle url restituite dal software filtrando per url di destinazione o per parola chiave. 

Es. ho una pagina che parla di come ottimizzare il meta tag title.

Se voglio linkare questa pagina, devo filtrare la colonna “Keyword context” alla ricerca della parola “title” e che ancora non linkano la mia pagina.

Ecco, in questo caso ho trovato un sistema smart per linkare con anchor pertinente la mia pagina da un vecchio articolo che ha una menzione al “title”.

Esempio di inserimento link interni ordinati per pagina

Posso utilizzare il tool ordinando l’elenco restituito delle url per pagina di origine. In questo altro metodo, posso controllare quali opportunità ho per collegare internamente ogni singola pagina.

Es. Voglio aggiungere quanti più link possibili da pagine pertinenti verso il mio articolo. 

Esempio di inserimento link interni ordinati per Page Rank delle pagine

In questo terzo metodo, possiamo ordinare l’elenco delle url restituite dal report in base al PageRank della pagina originaria oppure in base al traffico totale generato dalle keywords posizionate.

Questo metodo ci fornirà subito le pagine più autorevoli del sito o quelle con più keywords posizionate.

Adesso, piazzando correttamente i link da queste pagine verso quelle che vuoi posizionare, verrà passata una parte di valore accumulata da tali pagine per “spingere” le altre pagine che vuoi posizionare.

Con questo tutorial, hai imparato come inserire link interni strategici nel modo corretto per migliorare il posizionamento delle tue pagine.

Fammi sapere come è andata!

Leave a Reply